Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

31/05/13

Sigaretta elettronica ♥ Lasciatemi picchiare col biberon in mano

sigaretta-elettronica
Ok, non ho voglia di tenere un diario. Non così preciso, almeno. In ogni caso le cose vanno male, male male. Certi giorni son riuscita a fumare 6 sigarette con mia grande gioia, altri ho smesso di contarle per disperazione. Purtroppo, mi toccherà aumentare i milligrammi di nicotina nel liquido, perchè con 4,5 mg non ci combino un cazzo e mi viene troppa voglia di fumare. Ora partiranno i cori di "te l'avevo dettoooo". Sì, lo so, me l'avete detto tutti che per smettere di fumare devo spararmi quintali di nicotina, ma sono una che ama picchiare il muso sugli spigoli.

27/05/13

Sigaretta elettronica ♥ La coscienza di Morghy

Signori, son lieta di annunciarvi il mio primo tentativo di smettere di fumare. Cioè, di passare alla sigaretta elettronica e rinunciare al catrame nonchè al monossido di carbonio. Applausi.
sigaretta-elettronica-brucaliffo
Ho deciso di tenere un diario pubblico per sbandierare ogni sigaretta vera fumata, così da aumentare i miei sensi di colpa. Inoltre, vorrei un giorno rileggere le mie memorie. Sono curiosa di vedere se mi renderò ridicola come Zeno, oppure no. Aggiorno rapidamente la faccenda.

24 maggio
Sigarette fumate: una ventina, credo
Nicotina nella sigaretta elettronica: 4,5 mg
Miglioramenti notati: Nessuno
Fastidi: Mancanza delle sigarette normali
Alle sette di sera ho fatto il grande passo. Ero nell'ennesimo negozio di sigarette elettroniche e Pasticcino mi ha guardata dicendo "che si fa? la prendiamo?". La terra mi è franata sotto ai piedi quando ho annuito, un po' commossa. Ohimè, catrame, mio catrame, mi manchi già. Ho fumato solo quella roba elettronica e non ho toccato sigarette tutto il giorno. Si, vabbè, ma ormai era sera. Le impressioni sono le seguenti: sapore vagamente merdoso, colpo in gola efficiente, troppo pesante da tenere tra le dita, troppo spessa, beccuccio plasticoso, sensazione di fumare il fumo delle discoteche, irritante scoppiettio del liquido interno. Vabbè.

25 maggio
Sigarette fumate: 4
Nicotina nella sigaretta elettronica: 4,5 mg
Miglioramenti notati: Nuovo odore dei vestiti che indosso, sanno di detersivo e non di fumo
Fastidi: Mancanza delle sigarette normali
Appena ho aperto gli occhi ho pensato: wow, sigaretta elettronica. Questo è il mio primo giorno da non-catrame. Chissà se mi passerà anche la tosse. Ho fatto colazione. Ho preso il caffè. E non ce l'ho fatta. Ho fumato. Sigaretta. Catrame. Wow. Catrame! Caro catrame, ti voglio tanto bene. Ho ceduto alla tentazione altre 3 volte nell'arco della giornata. Mi son quasi abituata a fumare da quell'aggeggio infernale.
Di una cosa sono sicura: mi rifiuto categoricamente di andare in giro con la sigaretta appesa al collo. Mi sentirei con un fottuto ciuccio. Odiavo il concetto di ciuccio fin da quando ero in fasce, a detta della mia genitrice. Mi rifiuto di andare in giro col ciuccio! La riporrò in borsa e la tirerò fuori solo all'occorrenza.

26 maggio
Sigarette fumate: 9
Nicotina nella sigaretta elettronica: 4,5 mg
Miglioramenti notati: Nessuno
Fastidi: Senso di colpa a dover fumare le sigarette normali O.O
Mi son definitivamente abituata a tenere in mano quell'aggeggio infernale. Mi dà ancora fastidio il sapore di fumo da discoteca e l'assenza di carta bruciata, per il resto è ok. Mi rifiuto ancora di appenderla al collo. La quantità di nicotina va bene. Purtroppo ho dovuto fumare parecchie sigarette normali perchè la batteria mi si è scaricata mentre ero fuori di casa e son rimasta fuori tutto il giorno, inoltre la prima volta si deve tenere in carica 8 ore. In ogni caso, sono stupita dal fatto di esser riuscita a fumarne meno di 10.

26/05/13

L'ottimismo è il profumo della sfiga

Pasticcino: Oggi la giornata è partita male.
Morg: Oggi può essere un gran giorno, datti un'opportunità! Potremmo comprare le sigarette elettroniche, pensa. (lo guarda con aria entusiasta) Oggi potrebbe essere il giorno in cui smetteremo di fumare!
Pasticcino: (annuisce con aria poco convinta)
Morg: Sii felice! Oggi ci libereremo dalla schiavitù del fumo!

*cinque minuti dopo*
Morg: Oh, una sfinge! Mi fai una foto mentre la cavalco?
Pasticcino: Certo!
Morg: Come mi metto?
Pasticcino: Siediti sulla sua testa e girati dall'altra parte.
Morg: Ma non posso, guarda che scarpe che ho! Cado!
Pasticcino: Eh, come la fai complicata! Ti aiuto io a scendere!
Morg: (sale sulla sfinge) (rimane in equilibrio precario col prurito, il sole a picco, i piedi in fiamme)
Pasticcino: *click click* Ops. Un fico d'india.
Morg: Mi aiuti a scendere?
Pasticcino: Un fico d'india! Mi son seduto su un fico d'india! Dannazione, son tutto spinato!
Morg: (rimane appollaiata in posizione improbabile)
Pasticcino: Ahia! Ahia! Ahia!
Morg: (sensazione di morte imminente)


bunny-triste-sailor-moon
*cinque minuti dopo*
Morg: (scava sulle chiappe di Pasticcino tentando di staccar via le spine)

*cinque minuti dopo*
Pasticcino in mutande.

22/05/13

La maledizione dell'ippopotamo isterico


sailor-moon-bunny-mangia
A causa di una vita intera passata ad essere sottopeso, a causa di un'esistenza senza preoccupazioni caloriche costellata di quantità abnormi di dolci e porcate di ogni tipo, ho recentemente acquisito la brutta abitudine di ingozzarmi fino a scoppiare. Non so, avete presente, il cibo che arriva fino alla gola e la pancia talmente piena che tira come un palloncino troppo gonfio e sembrate tipo incinte. Ecco. Il mio sacrosanto metabolismo non mi ha fatta ancora diventare una mongolfiera e attualmente ho un peso medio stabile di 51 kg, ma se continuo in questo modo, da qui ad un paio d'anni diventerò più larga che lunga e così mi sforzo quantomeno di contenermi.

Ma, c'è un ma.

Quando ho le palle girate, niente riesce a fermarmi. Una volta, beata me, una volta quando ero incazzata non mangiavo affatto. Ora affogo i dispiaceri nel burro d'arachidi. Ahimè. Inoltre i buffet di sushi sono la mia rovina. Mi sono ripromessa di provare a contare i pezzi che ingerisco, ma me lo dimentico sempre.

Credo di esser stata colpita da una specie di maledizione, la chiamerò la maledizione dell'ippopotamo isterico. Penso che il karma esista veramente perchè, nonostante io non abbia mai fatto del male ad una mosca, per qualche misterioso motivo le persone con le quali bisticcio son vagamente rotonde. Mi è capitato anche di bisticciare contro i magri, per carità, però per un motivo o per un altro son finiti nel dimenticatoio, mentre i tondi campeggiano a lettere cubitali nel mio personale Death Note.

Credo, dunque, che il buco del dimenticatoio sia piuttosto piccolo e ci si possano infilare solo gli stretti. Credo, inoltre, che i tondi abbiano una specie di dio protettore che li vendica e fa ingrassare la gente che mette loro i bastoni tra le ruote. Lo chiamerò il dio ippopotamo isterico.

Disclaimer: Questo è un post ironico, io non discrimino nè i tondi nè gli stretti. Semmai gli stronzi.
Disclaimer: Questo è un post ironico, che nessun tondo si senta tirato in causa.
Disclaimer: Questo è un post ironico, io non possiedo un Death Note. Per il momento.

19/05/13

Le Morganate - Capelli fritti alla piastra

piastra per capelli
Siccome sto trascurando un po' il blog, vorrei farmi perdonare raccontandovi una Morganata coi fiocchi. Un bel giorno, nel piastrarmi i capelli, sento puzza di frittura. Mi annuso incredula, annuso la piastra. Sì, l'odore di fritto misto proviene proprio dalla piastra. Allora impreco, maledico la piastra, la spengo e vado in giro con i capelli a cespuglio. Meglio capelli di merda che un fritto misto in testa, no? E rimango col dubbio atroce. Che sarà mai successo alla mia piastra? Perchè puzza di fritto? L'avrò mica messa in qualche sacchetto di panelle e crocchè senza farci caso? Fanculo. Mi riprometto di disinfestarla con prodotti che puzzano di disinfettante.

Il giorno dopo, sotto la doccia, sto lì a riflettere sul senso dell'esistenza, mi insapono con la mia solita saponetta, mi grattugio con la mia solita spugna grattugera, (credo si chiami scrub ma le grattugie mi stanno più simpatiche) dopodichè chiudo l'acqua e lancio un'occhiata saccente al fondino di olio Johnson che non uso più da mesi.

Ahah, caro olio per il corpo carissimo e pieno di petrolio, ormai ti ho sostituito. Tu non ungerai mai più la mia pelle nè prosciugherai il mio portafoglio. Con un sorriso sbruffone, prendo il mio olio di mandorle dolci da due euri e me lo spalmo con gran soddisfazione.

Oh, benedetto olio di mandorle, sei così utile. L'altro giorno ti ho usato perfino per le doppiepunte dei capelli e funzionavi così bene.

Ehi, un momento.

Olio. Capelli. Puzza di frittura.

Santi numi. Ecco perchè puzzavo di panelle. Mi son fritta le doppiepunte con la piastra.

12/05/13

Photoshop: 4 alternative gratis online

Ti è mai capitato di essere senza Photoshop e di soffrire come una bestia privata del suo habitat? Le cause possono essere molteplici: il pc rotto, essere in viaggio, usare pc aziendali, universitari o che so io. Ma la ragione della disperazione è una sola: l'assenza di Photoshop. Ebbene, c'è una soluzione.
Photoshop alternative gratis online
Smettete di soffrire, smettete di bestemmiare appresso a Paint. Esistono ben tre rimedi alla sciagura:
  • Photoshop portable cs6. E' una versione mignon di photoshop in versione portatile, voi lo scaricate, lo inserite nella pen drive e ta-dan! Avete un piccolo photoshop da portare sempre con voi e utilizzare nei viaggi e nei pc altrui, senza bisogno di installazione. Ma, in questo caso, bisogna premunirsi prima del kit photoshopparo di sopravvivenza. Prima della catastrofe. Prima dell'assenza del nostro braccio destro. Il che, non è per nulla rassicurante. Che fare, dunque, per le emergenze improvvise?
  • Photoshop online. L'Adobe pensa anche alle nostre emergenze. Ecco, infatti, una versione online di photoshop direttamente nel sito ufficiale. Oddio, come programma di fotoritocco è molto basic e ci sono proprio quattro strumenti in croce, in ogni caso è sempre meglio di niente.
  • Photoshop tarocco online. E' una specie di sottomarca di Photoshop, si chiama Pixrl ed è più completa rispetto alla versione di photoshop online della Adobe, anche se comunque non è potente e versatile come il vero, unico, inimitabile Photoshop. Comunque, come programma di fotoritocco di emergenza è più che sufficiente. Munito di livelli, storia, filtri e quant'altro. Manca qualcosina, ma per la sopravvivenza va bene, del resto dai discount non si può mica pretendere chissachè.
  • Gimp. Questo programma è gratuito, però bisogna installarlo nel pc, non funziona online. E' un'altra sottomarca di Photoshop e dicono che sia una buona alternativa. Io non l'ho mai usato, però ne ho sentito parlare benino.

11/05/13

Shopping per pezzenti ♥ Occhiali da vista gratis, offerte da H&M e Intimissimi

sailor-moon-bunny-gif
Care colleghe di portafoglio vuoto, volevo aggiornarvi sulle nuove offerte.

I negozi hanno capito che l'unico modo per vendere a chi non arriva a fine mese è regalare e così ognuno sbologna il possibile. Kiko ha regalato smalti, la Feltrinelli faceva sconti sui libri se gli portavi libri usati, Spartoo ci abbindolava con i suoi codici sconto eccetera.

Per cui, visto che i negozi fanno le guerre degli sconti per cercar di accaparrarsi i clienti, ogni volta che ci serve qualcosa conviene far una ricerchina online per controllare se quella cosa si può trovare scontata. Attualmente, c'è Firmoo.com che regala occhiali da vista, bisogna pagare soltanto le spese di spedizione. Poi Intimissimi e H&M si son dati al riciclo e regalano buoni acquisto a chi porta loro vestiti usati. La somma dei buoni acquisto ammonta a 2-3 euro per Intimissimi e a 5 euro per H&M.
Se conoscete altri negozi che fanno offerte, mi raccomando, ditemelo!


09/05/13

Sailor Moon, tutte le serie in streaming su youtube!

Guardate qui, c'è un tipo che ha caricato tutte le serie di Sailor Moon in streaming su youtube! Che bello, che bello, posso riguardarmelo fino alla nausea quando mi pare!
bunny e chibiusa sailor moon

Vi linko tutte le serie:
Spero che il canale non esploda per il copyright. Comunque la gente è strana. Se io fossi al posto della Mediaset, aprirei un sito e metterei tutte le serie di Sailor Moon disponibili per gli utenti, tanto lo streaming esiste lo stesso, non è che lo fermi, e poi dai su, chi è che si andrebbe mai a comprare tutti i cofanetti di tutte le serie di tutto Sailor Moon, secondo me nemmeno si trovano in italiano.
EDIT: Il canale è già esploso. Se ne trovate altri vi prego di linkarmeli.

06/05/13

Guglielmo Scilla e l'inganno della morte, il nuovo libro di Willwoosh

Guglielmo Scilla, su youtube Willwoosh, dopo averci conquistati tutti ed essersi poi prostituito nei cinepanettoni ed in commedie d'amore poco interessanti, pubblica un libro tutto suo: si chiama "L'inganno della morte" e uscirà l'8 maggio.
guglielmo-scilla-willwoosh-l-inganno-della-morte-libro
Guglielmo Scilla e la copertina del suo nuovo libro
Io lo leggerò. Sono curiosa di capire cosa passa per la testa di questo ragazzo, certamente talentuoso nel campo dell'intrattenimento, ma per il resto? Per me rimane un punto interrogativo, per il momento. Potrebbe essere un genio oppure un attoruncolo qualsiasi. Il modo più veloce ed efficace per scoprire cosa contiene il cervello di una persona è leggere ciò che scrive e siccome non ho mai capito se questo Willwoosh è davvero sveglio o fa finta, lo leggerò.

05/05/13

Come sono i Coreani? Tipo i Backstreet Boys ma più Kawaii

corea-del-sud
Vado matta per la Corea del Sud e su questo non ci piove. Eppure, mi chiedevo, come sono i coreani? Insomma, non basta mica guardare cinema coreano, spalmarsi in faccia i loro cosmetici oppure mangiare crisantemi per farsi un'idea realistica di come siano i coreani. Se uno si basasse su Johnny Stecchino, sui cannoli e sulle arance per capire i siciliani penserebbe che siam tutti squilibrati, criminali, che ci ingozziamo come i tacchini e che le strade sono intasate dal traffico. E avrebbe ragione, certo, però non ti sparano mica, se mangi le banane per strada.

03/05/13

Pre diciottesimo: diffidate, gente, diffidate

prediciottesimo
Ok, ok. Pensavamo di aver toccato il fondo con la moda del trailer prematrimoniale, dove i video ricordo dei giovani sposi si trasformano in veri e propri cortometraggi caratterizzati da un erotismo sottile come un baobab. E, guarda caso, questa raffinata moda è diffusa al sud Italia. Lasciate che nasconda la testa sotto alla sabbia, giusto per sbollire la vergogna.

Ok, ok. Pensavamo di aver toccato il fondo. E invece no! Spopola la moda del prediciottesimo, una specie di video trailer ancora più terrificante della roba del matrimonio nel quale le giovani donzelle vengono immortalate in video imbarazzanti dove il fotografo o il videomaker (non me la sento di chiamarlo regista), con un certo sadismo, le invita a rotolarsi sul bagnasciuga, soprattutto nel caso in cui le ragazze in questione siano, come dire, abbondanti, ricordando l'infelice immagine di una balena arenata sulla spiaggia.

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger