Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

23/10/13

Campi di grano accecati dal sole

cerbiatto-catherina-turk

Faccio sempre incubi. Di bei sogni ne ho fatti pochissimi, per questo li ricordo bene.
Tanti anni fa avevo sognato di camminare sulla spiaggia. Era notte, ero buio, non sapevo dove andare. La sabbia si è sollevata con un colpo di vento, si è sollevata, ha assunto la forma di un uomo.  Questa creatura mi ha abbracciata, poi mi ha preso per mano. Forse si è dissolta, non ne sono certa. Forse si è dissolta ma io non lo ricordo. Ricordo solo sabbia antropomorfa.

cerbiatto-catherina-turk

Sto vivendo dei giorni in cui ogni tanto il vento mi porta un granello. E’ difficile da spiegare e forse non dovrei nemmeno farlo in un blog, ma ognuno di questi granelli porta il nome del mio passato e bisbiglia: anche tu hai diritto di esistere. Anche tu servi a qualcosa. Anche tu hai speranza. Hai visto? Non hai sbagliato proprio tutto, non è vero che eri un mostro, non è vero che sei costretta a fingere di essere allegra per ritagliarti il tuo spazio nel mondo, non è vero, hai visto, hai piantato dei semi e la terra non li ha lasciati marcire del tutto. Raccolgo questi granelli, che presi singolarmente sono insignificanti, ma li raccolgo con cura e ne ho già un mucchietto, proprio qui, tra le mani.
cerbiatto-catherina-turk

Oh si, si dissolveranno, ma non voglio dimenticarmi quanto sono belli. Scriverò una lista segreta di tutti i granelli e me li ripeterò nei momenti di sconforto. E poi vorrei piantare altri semi nella mia esistenza.

- Tu cosa vorresti chiedere?
- Beh, ci sarebbe una cosa, ma è difficile.
- In due mesi la otterrai.
- Allora posso puntare ancora più in alto?
- Devi puntare in alto.
- Più in alto, ancora più in alto, oltre le leggi della fisica, oltre la scienza, la chimica, la logica, la natura, il tutto.
- Non puoi.
- Lo sapevo.
- Beh, tu prova. Magari, chissà.
- Ok. Allora punto in alto. In altissimo.
- Usa il verbo determinare, modo indicativo, tempo presente.

cerbiatto-catherina-turk
(Acquerelli di Catherina Turk)
Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger