Zucchero Nero
PortfolioArteLibriDiarioContatti

31/12/13

Un signor grazie

E' la prima volta dopo tanti lunghi anni che non vivo il capodanno come terribile resa dei conti, elenco di colpe, immense liste mentali di obiettivi non raggiunti. Vedo il tempo che passa come un'opportunità e non più come una lapide dei miei buoni propositi. Che ragionamenti nuovi e misteriosi fa la mia mente, sembra che sia stata ripulita con acqua e sapone.

Grazie. Cioè, non è uno di quei grazie che si dicono così, tanto per dire. E' proprio un signor grazie.

25/12/13

Buon Natale sto cazzo - Il club degli alcolisti anonimi

Tim Burton, Il bambino con i chiodi negli occhi
Tim Burton, Il bambino con i chiodi negli occhi

Su Facebook tutti si sentono in obbligo di dir qualcosa a proposito del Natale. C'è chi si lamenta del consumismo e dei buoni vecchi natali di una volta, chi nel consumismo ci sguazza, chi semina regali a destra e a manca, chi ne riceve, chi non ne riceve, chi fa offerte ad associazioni benefiche preoccupandosi di informare il mondo intero a proposito del suo nobile gesto, chi va in chiesa pregando il bambin Gesù, chi va in chiesa per incontrare amici e parenti, chi non vorrebbe metter piede in chiesa ma il parentame lo trascina a forza, chi non vede una chiesa dal proprio battesimo, chi consapevole del vero spirito del Natale (canzoncine, luci e simboli di divinità pagane scopiazzati male da clero e multinazionali) si ingozza di dolci e decora casa canticchiando bestemmie senza nemmeno un briciolo di senso di colpa, chi semplicemente se ne sbatte la minchia.

Con Facebook, tutto questo vien detto e ridetto da differenti punti di vista e tu, che vuoi tener il becco chiuso perchè in fondo non te ne importa una ceppa, ti senti subdolamente obbligato a dir la tua. Sembra il club degli alcolisti anonimi. Tu ci provi a star zitto, ma alla fine una vocina nella tua testa ti costringe a parlare. I miei contatti facebook sono seduti a cerchio e mi stanno implicitamente dicendo in coro:

- Benvenuta, Morghy! Raccontaci la tua visione del Natale!

- Non la reputo molto interessante.

- E invece sì, ogni tuo pensiero è meritevole di esser condiviso con noi, Morghi, perchè tu sei fondamentale. Ognuno di noi è fondamentale. Ogni granello di sabbia è fondamentale per il suo deserto, ogni onda è indispensabile per...

- Ok, ok, piantatela con queste tiritere alla Garcia Marquez, mi arrendo, parlo. Vedrò di superare l'ansia di parlare in pubblico. A tal proposito vi immaginerò tutti con palle e tette al vento. Magari come ornamenti dell'albero. C'è pure l'effetto fluffies.

Allora, la mia visione del Natale è cambiata con gli anni. Io facevo parte dell'ultima categoria di cui sopra ma, da alcuni anni a questa parte, ho compreso la vera essenza del Natale e son passata felicemente alla penultima. Bisogna percepire a livello empirico il lato trash di tutta questa situazione, cosicchè ci si potrà trasformare in festosi elfi natalizi senza il benchè minimo imbarazzo, senza nemmeno una punta di angoscia nel prender parte ad una celebrazione grottesca. La consapevolezza è la sottile linea di confine che separa il Natale da un buon Natale, che separa Gemma del Sud da Anna Maria Barbera.

Tim Burton, Il bambino con i chiodi negli occhi
Tanto su Facebook non lo scrivo.
Perchè sono sovversiva. Alternativa. New age. Vintage. Perchè non cederò mai alla pressione sociale del club degli alcolisti anonimi.
Buon Natale sto cazzo.

14/12/13

Don't try



Don't try divenne il suo motto e riusciva ad infilare Bukowski dappertutto, in ogni discorso. Perfino il mio senso di colpa mattutino aveva assunto il nauseabondo sentore di uno scrittore fallito che immagina di andare a puttane. "Diventerai come Bukowski!" Mi gridava ridendo. Proprio non riusciva ad andarle giù il mio fastidio nei confronti di quel vecchio marpione. Certe volte ero tentata di dirle che avevo cambiato idea, che ero stata colta da un'improvviso amore nei confronti del vecchio Charlie. Così, giusto per farla felice.

02/12/13

Il fiorellino, Batawp

il fiorellino batawp fumetto
"Il fiorellino" è un fumetto di Batawp che ho appena visto in giro sul web. Mi piace molto questa tecnica, a metà tra il fotomontaggio e l'illustrazione.

Template and contents © Zucchero Nero • Powered by Blogger